HOME SERVIZI PROGETTI BRAND CONTATTI
 
 
 
   

 

  Progettazione Architettonica
e Ingegneria Naturalistica
  Comune di Genola
  Recupero dell’area comunale denominata “Finestra Sul Castello”
 
 
L’area denominata “finestra sul Castello” si insedia nel cuore di Genola, a lato del castello che rappresenta il fulcro del centro storico genolese. Essa è circondata da una cinta in muratura, alta più di due metri, che racchiude al suo interno un ampio terreno libero e due vecchi fabbricati, tra loro ravvicinati e da alcuni anni caduti in disuso.

Considerando l’attuale situazione generale di abbandono, sia dello spazio libero che dei fabbricati, si intende riportare quest’isolato a costituire parte attiva della vita del paese ha intenzione di convertire l’area libera in parco pubblico, con aree verdi dove trovare respiro nel tempo libero, giochi per i bambini ed una struttura capace di ospitare eventi e manifestazioni all’aperto, in modo da coinvolgere la popolazione tutta nonché rendere lo spazio adatto alle differenti fasce d’età.

Il parco si presenta come una grande area verde in cui si individuano due principali punti di intrattenimento; l’area giochi per bambini ed il palcoscenico.

Quest’ultimo è stato ipotizzato con una struttura portante in travi lignee in lamellare per rispondere alle esigenze di rappresentazione all’aria aperta, con la presenza sul retro di camerini, di un bagno ed un piccolo magazzino utile per il deposito del materiale utilizzato durante gli spettacoli.

All’interno del parco si snodano i percorsi pedonali a cui si è cercato di dare continuità con le adiacenti piste ciclabili presenti in via Castello ed in via Cussino; inoltre è stato previsto uno spazio centrale carrabile per agevolare le operazioni di preparazione allo spettacolo, nonché un percorso ombreggiato con la posa di un pergolato idoneo alle persone che nelle stagioni calde soffrono l’influsso del clima.

Nella parte dei fabbricati si è pensato di lasciare invariati gli accessi, in modo da gestire indipendentemente le due zone, quella ad uso residenze per anziani e l’altra di utilizzo pubblico.

La presenza di un vascone all’interno dell’area usufruito un tempo per lo stoccaggio dei liquami ed ora completamente vuoto permetterà l’utilizzazione come serbatoio per la raccolta delle acque piovane dell’intero complesso per poi usufruire di tali acque per l’irrigazione del parco.
  Torna ai Progetti